Buon compleanno Elisa, la cantautrice compie 40 anni

Traguardo importante per la nota artista friulana, che festeggia oggi il suo quarantesimo compleanno. Dalla vittoria di Sanremo con “Luce” a “L’anima volta”, tutte le canzoni che hanno contribuito al suo successo.

Nata a Trieste il 19 dicembre del 1977, Elisa Toffoli cresce a Monfalcone, appassionandosi sin da piccola al mondo dell’arte, tra cui la danza e la pittura, la recitazione e il canto. Inizia a comporre le sue prime canzoni all’età di undici anni, collezionando numerose apparizioni in diversi concorsi canori locali e regionali. Fatale è l’incontro con Caterina Caselli, che nota il suo innato talento e le propone il suo primo contratto discografico con la Sugar Music. Il debutto risale al 1997 con l’album “Pipes & Flowers”, anche se il grande successo commerciale arriva quattro anni più tardi con la vittoria del Festival di Sanremo, con il brano “Luce (tramonti a nord-est)”che porta la firma di Zucchero Fornaciari. Tanti gli artisti con il quale ha collaborato nel corso della sua ventennale carriera, da Luciano Ligabue a Giuliano Sangiorgi, passando per Tiziano Ferro, Emma Marrone, Andrea Bocelli, Francesco Renga, Ron, Luca Carboni, Ermal Meta, Francesca Michielin, Alessadra Amoroso, Niccolò Agliardi, Jack Savoretti, Fedez, Fabri Fibra e il maestro Ennio Morricone.

Tra le canzoni che arricchiscono il suo repertorio dal respiro internazionale, ricordiamo: “Sleeping in your head”, “Labyrinth”, “A feast for me”, “Mr. Want” e “Cure” (dal suo primo disco “Pipes & Flowers” del 1997), “Gift”, “Happiness is home” e “Come speack to me” (da “Asile’s world” del 2001), “Heaven out of hell”, “Rainbow” e “Dancing” (da “Then comes the sun” del 2001), “Broken”, “Electricity” e la cover di “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini (da “Lotus” del 2003), “Together”, “The waver” e “Una poesia anche per te” (da “Pearl days” del 2004), “Gli ostacoli del cuore”, “Eppure sentire (un senso di te)”,“Stay” e “Qualcosa che non c’è” (dalla raccolta “Soundtrack” del 2006), “Ti vorrei sollevare” e “Anche se non trovi le parole” (da “Heart” del 2009), “Nostalgia” e “Sometime ago” (da “Ivy” del 2010), “Ancora qui”, “Ecco che”, “Un filo di seta negli abissi”, “Ancora qui”, “Pagina bianca” e “Maledetto labirinto” (da “L’anima vola” del 2013), “No hero”, “Love me forever” e “Bruciare per te” (da “On” del 2016), oltre all’ultimo singolo “Ogni istante” che anticipa il suo nuovo ciclo discografico.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *