Recensiamo Rap: Gemitaiz in cerca di conferme, Capo Plaza mina vagante – Settimana 16

Le uscite più importanti dal mondo rap di questa settimana

  • Gemitaiz – Davide (album per Tanta Roba Label / Universal Music Italia)

Gemitaiz non è l’ultimo arrivato, è un rapper che si è fatto le ossa nell’underground romano, arrivando con il suo ultimo album da solista (“Nonostante tutto”) al disco di platino per le oltre 50.000 copie vendute. Il titolo, “Davide“, rappresenta perfettamente l’essenza dell’intero disco: al suo interno si trova, infatti, tutto quello che ci si sarebbe aspettati. Che sia un bene o un male sta all’ascoltatore deciderlo. Ci sono le solite canne, c’è la strada e tanta vita, c’è la musica per un Gemitaiz che si definisce “vero dalla testa ai piedi”. Le collaborazioni sono tante, alcune riuscite e alcune un po’ meno (Coez si dimostra un hitmaker da ritornello, mentre Fibra non sbaglia un colpo). Nel complesso questo disco non deluderà chi segue il rapper romano da tempo e allo stesso tempo non stupirà chi non lo ha mai fatto, in attesa di vedere quale sarà il riscontro nelle vendite possiamo descriverlo con due parole: semplicemente Gemitaiz, anzi Davide.

Voto: 7+

Pezzi migliori: Davide, Pezzo Trap

Produttori: Frenetik & Orang3, Mixer T, Ombra, Dub.Io, Kang Brulèe, Boston George, Don Joe & Superape, Il Tre, Tantu Beats, Pk, Polenzsky

  • Capo Plaza – 20 (album per Sto Records / Atlantic Records / Warner Music Italy)

Capo Plaza arriva con il suo primo album ufficiale per Sto Records (etichetta di Ghali) dal titolo ‘20′: 20 come gli anni dell’artista, 20 come il giorno d’aprile in cui è stato pubblicato.  C’era l’attesa per vedere come si sarebbe comportato il “giovane fuoriclasse” in un disco intero, dopo l’ottimo riscontro dei singoli usciti in anteprima. Ascoltando l’album si ha la sensazione che la volontà sia quella di portare all’ascoltatore un prodotto più fresco possibile, a volte questo riesce, a volte molto meno, nel complesso le tracce suonano più o meno simili, curate e con tonnellate di autotune. Ospiti del disco, oltre al “socio in affari” Ghali anche Sfera Ebbasta e Dregfold, che fanno bene il loro lavoro in “Tesla“, probabile hit dell’album. ‘20′ non sorprende dunque, tra alti e bassi e scivola via verso la fine senza lasciare troppe tracce, interessante sarà vedere come andrà nelle vendite in un momento in cui la trap sta spopolando.

Voto: 6

Pezzi migliori: Forte e chiaro, Come me

Produttori: AVA, MojoBeatz, Charlie Charles e Daves The Kid

  • Egreen – Entropia 3 (EP per Pluggers)

Quindicesimo lavoro discografico del rapper nato a Bogotà. Solito flow cattivo e tanta rabbia: ascoltando tutte le tracce si può capire senza difficoltà qual’è il pensiero del rapper su molti temi, dal proprio paese alla musica in senso lato, senza risparmiarsi alcune frecciatine verso la “new wave” italiana, sempre più lontana dagli ideali old school, ideali che Egreen continua a supportare rimanendo fedele anche nei suoni, pur non rinunciando ad alcune sperimentazioni a livello di flow.

Voto: 7

Pezzi migliori: Dai che lo sai, Stato dell’arte

Produttori: Lito The Kid, Dj 2P & Adma Music, Marz & Fritz Da Cat, Karma 22, Dj Shocca, Yazee, Kiquè Velasquez, Jay Vas

  • Goinny Scandal – Il posto più bello (Singolo per Universal Music Italia)

Gionny Scandal non si muove dalla solita “love-zone” alla quale ci ha abituato da diverso tempo. Solite frasi da Baci Perugina snocciolate su una base reggaeton tipicamente estiva. Perfetta per un pubblico giovane che poco altro cerca: canzone facile per orecchie facili.

Voto: 5

Produttore: Sam Lover

Altre uscite della settimana:

  • MYSS KETA – UNA VITA IN CAPSLOCK (Album per Universal Music Italia) 
Voto: 6,5
Pezzi migliori: Una donna che conta
Produttori: RIVA, Popolous, H-24, Astronomar & Bot, Zeus, Zollo, Congorock
  • Cromo – Ci siamo (Singolo per Atlantic / Warner Music Italia 
Voto: 6,5
Produttore: Yung Snapp
The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.