Tanti auguri alla celebre e talentuoso cantautore emiliano, in regalo per lui una nostra speciale playlist

Cinquanta candeline sulla torta per Filippo Neviani, alias Nek, artista che nel corso dei suoi trent’anni di carriera si è distinto per carisma e istinto. L’artista ha sempre mantenuto il proprio stile proponendo lavori coerenti, ma senza disdegnare la sperimentazione e la ricerca di nuove soluzioni sonore.

Nato a Sassuolo il 6 gennaio del 1972, il cantautore si avvicina alla musica suonando il basso e militando in diversi gruppi rock negli anni dell’adolescenza, tra cui i White Lady. Nel ’91 inizia il suo percorso da solista con la partecipazione al Festival di Castrocaro e la conseguente pubblicazione del suo primo omonimo album.

La popolarità arriva grazie a Sanremo 1993, dove partecipa con “In te”, classificandosi al terzo posto tra le Nuove Proposte, alle spalle di Gerardina Trovato e Laura Pausini. Dopo alcuni anni di risultati poco gratificanti, con il passaggio di etichetta dalla Fonit Cetra alla Warner Music Italy, la sua carriera prende finalmente il volo.

Nel 1997 torna al Festival con “Laura non c’è”, brano che lo consacra a livello nazionale e lo porta a farsi conoscere anche all’estero. Segue una proficua serie di hit che consideriamo oggi dei cult degli anni ’90, da “Sei grande” a “Se io non avessi te”, passando per “Sto con te”, “Se una regola c’è” e “Con un ma e con un se”.

Il nuovo millennio si apre con la pubblicazione di singoli di altrettanto grande successo, come “Ci sei tu”, “La vita è”, “Sei solo tu”, “Parliamo al singolare” e “Cielo e terra”, fino ad arrivare ad “Almeno stavolta”, inedito che anticipa e traghetta l’uscita della sua prima raccolta ufficiale: The best of Nek – L’anno zero, rilasciata nel 2003.

Nell’estate del 2005 si aggiudica la vittoria del Festivalbar con “Lascia che io sia”, a cui seguono le buone parentesi commerciali di “Instabile”, “La voglia che non vorrei”, “E da qui” e “Congiunzione astrale”, fino ad arrivare alla sua terza partecipazione sanremese nel 2015 con “Fatti avanti amore”, brano che gli consente di classificarsi al secondo posto alle spalle de Il Volo.

Nel corso di questi suoi primi trenta anni di carriera, Nek ha stretto prestigiose collaborazioni con artisti del calibro di Laura Pausini, Craig David, Marta Sánchez, El Sueño de Morfeo, Cérena, Sergio Dalma, L’Aura, Max Pezzali e Francesco Renga. Ecco la nostra personale playlist delle sue canzoni più significative e rappresentative.

50 canzoni per Nek | Playlist

  1. Amami (1992)
  2. In te (Sanremo 1993)
  3. Angeli nel ghetto (1994)
  4. Cuori in tempesta (1994)
  5. Calore umano (1994)
  6. Quando sarò lontano (1994)
  7. Tu sei, tu sai (1996)
  8. Dimmi cos’è (1996)
  9. Laura non c’è (Sanremo 1997)
  10. Sei grande (1997)
  11. Se io non avessi te (1998)
  12. Sto con te (1998)
  13. Se una regola c’è (1998)
  14. Con un ma e con un se (1998)
  15. Ho in testa te (1998)
  16. Giusto o no (1998)
  17. Noi due (1998)
  18. Ci sei tu (2000)
  19. Sul treno (200)
  20. La vita è (2000)
  21. Mi piace vivere (2000)
  22. Il nostro giorno in più (2000)
  23. Meglio esserci (2000)
  24. Credo (2000)
  25. Sei solo tu (2002) con Laura Pausini
  26. Parliamo al singolare (2002)
  27. Cielo e terra (2002)
  28. Tutto di te (2002)
  29. Le cose da difendere (2002)
  30. Almeno stavolta (2003)
  31. L’anno zero (2003)
  32. Lascia che io sia (2005)
  33. Contromano (2005)
  34. L’inquietudine (2005)
  35. Instabile (2006)
  36. Notte di febbraio (2006)
  37. Nella stanza 26 (2006)
  38. La voglia che non vorrei (2009)
  39. Se non ami (2009)
  40. Semplici emozioni (2009)
  41. E da qui (2010)
  42. Eclissi del cuore (2011) con L’Aura
  43. Congiunzione astrale (2013)
  44. Fatti avanti amore (Sanremo 2015)
  45. Uno di questi giorni (2016)
  46. Unici (2016)
  47. Mi farò trovare pronto (Sanremo 2019)
  48. La storia del mondo (2019)
  49. Perdonare (2020)
  50. Un’estate normale (2021)
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.