C'è vita dopo il talent: il percorso dei talenti di Amici 5

C’è vita dopo il talent: il percorso dei ragazzi di Amici 5

Troppo spesso si dice che i talent show illudono i ragazzi facendogli credere che possano facilmente trovare lavoro nel mondo del ballo o della musica mentre, invece, dopo il talent spesso finiscono nel dimenticatoio. Per fortuna tanti artisti usciti dai talent continuano tutt’ora a lavorare nei teatri o in altre situazioni ma non vengono mai sufficientemente nominati: non per questo, però, sono nel dimenticatoio o sono dei falliti. Noi di Recensiamo Musica, proprio per dimostrare questo, abbiamo deciso di parlarvi dei ragazzi entrati a far parte del talent show più longevo d’Italia, ovvero, Amici di Maria De Filippi.

Tra qualche giorno inizierà, infatti, la nuova edizione del talent show ma andiamo a vedere insieme, a partire dalla prima edizione, cosa fanno i ragazzi delle passate edizioni attualmente. Oggi parleremo proprio dalla quinta edizione. Parleremo solo dei cantanti, partendo dalla prima classificata nella categoria:

Rita Comisi

Rita comisiTerza classificata e vincitrice del premio della critica. Dopo il programma, ha collaborato con Ronan Keating nella versione italiana del brano All lover again. Nel 2007 recita nel film Petali di rosa, accanto a Claudia Koll e Antonella Ponziani, dove interpreta una suora. Attualmente continua a lavorare, facendo molte serate.

Discografia:

Collaborazioni:

  • 2006 – All lover again con Ronan Keating

Filmografia:

Cinema:

  • 2007 – Petali di rosa, regia di Maximo De Marco

eleonora crupiEleonora Crupi

Quarta classificata, dopo il programma, nel 2006, viene scelta da Maurizio Costanzo per lo spettacolo teatrale che scrive insieme ad Alex Britti, “Lungomare”, che la porterà a calcare con successo i palcoscenici teatrali di tutta Italia. Nel 2007, recita nel musical di “A un passo dal sogno” con Platinette, facendo un tour che per oltre 7 mesi la vede cantare, ballare e recitare nel ruolo di co-protagonista. Contemporaneamente prende vita un progetto musicale indipendente: il duo femminile de le “Holograms”, che ottiene apprezzamenti e migliaia di visualizzazioni sul web. Dopo un periodo di riflessione, nel 2009, arriva alla conclusione che quello dell’interprete solista è il vestito che meglio le calza addosso e, mentre continua a studiare e ad affinare la sua capacità di scrittura, pubblica il suo singolo di debutto che si chiama “Negroni”. Nel 2010 prende il via un tour che la porta ad esibirsi in chiave acustica ed elettrica in piazze, eventi e locali italiani. Inoltre partecipa al concorso, organizzato dall’accademia di Sanremo, Area Sanremo, con “Bastava”, brano scritto da Niccolò Agliardi, autore di punta della discografia italiana e Massimiliano Peluz. Vince la manifestazione ma non viene scelta per gareggiare nella sezione Giovani del Festival di Sanremo. Nel 2011 Maria De Filippi, in collaborazione con Mara Maionchi e Platinette, dà vita al concorso “Io ci sono”, all’interno dello show “Amici”. Oltre cinquanta cantanti delle passate edizioni del programma vengono convocati per i provini e sei saranno scelti dalla Maionchi e Platinette per sfidarsi tramite il download gratuito dei loro brani sul web. Eleonora è uno dei sei finalisti e presenta una sua reinterpretazione di “Perfetti”, canzone sulla storia d’amore tra due ragazzi gay scritta da Niccolò Agliardi e Simone Bertolotti. A novembre del 2011 esce il nuovo lavoro di Laura Pausini, “Inedito”: il disco contiene “Bastava“, il brano che Eleonora aveva presentato a Sanremo Giovani l’anno prima; è stata lei stessa a proporlo alla Pausini pensando che un brano così importante meritasse maggiore visibilità ed attenzione di quella fino a quel momento avuta. La Pausini entusiasta ha reinterpretato e inserito il pezzo nel suo disco lanciandolo come terzo singolo e spendendo parole di stima e ammirazione per Eleonora definendola “un meraviglioso talento musicale italiano”. Nel 2012 duetta anche con la stessa Laura nella tappa del suo tour al Mediolanum Forum di Assago. A dicembre del 2011, presenta un nuovo brano a Sanremo, “Questa sono io”, scritto da Alfredo Serafini, che già aveva firmato il suo singolo di debutto. Nonostante la canzone non acceda al Festival, entra nella classifica dei 40 brani più scaricati su iTunes e il videoclip che lo accompagna, supera le 20.000 visualizzazioni in una settimana. Dopo “Questa sono io”, Eleonora decide di prendersi una lunga pausa per dedicarsi a sua figlia, continuando nel frattempo a raccogliere canzoni per il suo primo disco. Nell’ottobre del 2013 con la produzione esecutiva di Massimiliano Longo per Edizioni Molecola e quella artistica di Tony Pujia, si chiude in studio di registrazione per dare vita al suo primo album che uscirà nel 2014 e conterrà tra l’altro brani scritti da Laura Bono, i Perturbazione, Romina Falconi e Niccolò Agliardi. Il 20 settembre rende omaggio a Mia Martini nel giorno del suo compleanno pubblicando su Itunes e sui principali digital store una versione piano e voce de “Gli uomini non cambiano”.

Discografia:

Singoli:

  • 2009 – Negroni
  • 2012 – Questa sono io
  • 2013 – Perfetti
  • 2013 – A me gli occhi
  • 2014 – Gli uomini non cambiano

Teatro:

  • 2006 – Lungomare, regia di Patrick Rossi Gastaldi
  • 2007 – A un passo dal sogno, regia di Marco Mattolini

Manola Moslehi

Ottava classificata. Qualche anno dopo il programma, precisamente nel 2009, un’editrice di una piccola radio locale romana, Centrosuono, sentendola semplicemente parlare, decide di introdurla nel mondo della radiofonia. Da qui decide, nel 2014, di partecipare ad RDS Academy, classificandosi terza. Nel corso degli anni ha provato diverse volte ad accedere al Festival di Sanremo, tra le Nuove Proposte, anche tramite Area Sanremo, venendo scartata. Attualmente è speakers a Radio Italia, dove conduce dal lunedì al venerdì dalle 13:00 alle 16:00, Attenti a quei due! In coppia con Mauro Marino.

Discografia:

Singoli:

  • 2008 – Sono ancora qui
  • 2010 – Follia
  • 2011 – Cos’hai di me

Nicola Gargaglia

Nono classificato. Conclusa l’esperienza televisiva forma la sua band di musicisti con cui si esibisce in molti teatri e piazze d’Italia. Grazie ai numerosi concerti, Nicola cresce e matura la sua personalità partecipando ai più importanti corsi di perfezionamento per interpreti, tra cui il “CET” di Mogol e le Clinics del “Berklee College of Music”, aggiudicandosi una borsa di studio per studiare nella prestigiosa scuola di Boston. Nel 2007 partecipa all’Umbria Jazz Festival, in duetto con lo swinger inglese Ray Gelato. Lavora come corista nell’orchestra del programma TV “La Corrida” e con grandi nomi della musica italiana: nel 2007 con Riccardo Cocciante nell’opera popolare “Giulietta e Romeo” e nel 2013 con Fiorella Mannoia nell’album e nel tour “A te” dedicato a Lucio Dalla. Nel 2010 prova ad accedere al Festival di Sanremo, tra le Nuove Proposte, venendo scartato con il brano “Un po’ di lei”. Dallo stesso anno si esibisce annualmente in teatro a Dublino come protagonista in un’opera popolare di produzione irlandese ma la voce di Nicola, ormai da molto tempo, si distingue quotidianamente nelle sigle dei cartoni animati della Disney. Lavora infatti come doppiatore-cantante per una società che cura il doppiaggio cantato nella maggior parte delle produzioni televisive e cinematografiche firmate “Walt Disney” tra cui “Frozen”, “Rapunzel”, “La principessa e il ranocchio”, “Oceania”, “La bella e la bestia”. Al cinema è presente in “Phineas e Ferb”, “High school musical”, “So random”, “Winnie The Pooh”, “Kim Possible”, “Bunnytown”, “Disney on ice”, “Ortone e il mondo dei chi” e tanti altri su Disney Channel.

 

Giuseppe Landi

Tredicesimo classificato, di lui dopo programma, non si hanno più notizie.

Erika Mineo

Diciassettesima classificata, in arte Amara. Nelle edizioni del 2008, 2009, 2010 e 2011 vince il concorso Sanremolab, presieduto dal giornalista Paolo Giordano, senza però mai partecipare al Festival di Sanremo. Il 25 luglio 2010 vince il Premio Lunezia nella sezione Nuove proposte e ha l’onore di aprire la manifestazione assieme a Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Patty Pravo ed Eugenio Finardi. Viene successivamente invitata a La notte dei sospiri, manifestazione condotta da Massimo Giletti per uno speciale su Rai1, in cui si esibisce con due brani del suo repertorio. Il primo settembre 2010 Amara si aggiudica un Festival dedicato ai cantautori, la cui giuria è presieduta da Mogol. Lo stesso le regala una borsa di studio presso il CET (Scuola di perfezionamento per lo sviluppo della Cultura e della Musica fondata e diretta da Mogol). Da questa esperienza nasce una bellissima collaborazione con gli autori Cheope e Giuseppe Anastasi. Nel 2011 partecipa alla manifestazione Donne incanto, trasmessa da Radio Italia, assieme a Noemi e Anna Oxa. Nel dicembre 2014 vince il concorso Area Sanremo e viene scelta a partecipare alla 65ª edizione del Festival di Sanremo nella sezione “Nuove Proposte” con il brano Credo, con cui si classifica terza. Nel 2015 vince il “Premio Lunezia Pop d’Autore 2015” per l’album Donna Libera. Nello stesso anno inizia a scrivere anche per latri artisti come Emma, Loredana Errore, Elodie e Ornella Vanoni. Nel 2017 partecipa al Festival di Sanremo, in veste d’autrice, con il brano Che sia benedetta interpretato da Fiorella Mannoia, che si classifica al secondo posto. Durante la finale del Festival di Sanremo 2017 si esibisce fuori gara sul palco dell’Ariston in coppia con Paolo Vallesi con il brano “Pace” escluso dalle 22 canzoni in gara nei big.

Discografia:

Album in studio:

  • 2015 – Donna libera
  • 2017 – Pace

Singoli:

  • 2012 – Giorni
  • 2015 – Credo
  • 2015 – Maledetta me
  • 2017 – Pace feat. Paolo Vallesi
  • 2017 – Grazie

Autrice per altri cantanti:

  • 2015 – Per questo paese per Emma
  • 2016 – Nuovi giorni da vivere per Loredana Errore
  • 2016 – Un altro sole per Loredana Errore
  • 2016 – Luce infinita per Loredana Errore
  • 2016 – Hai una vita ancora per Ghost e Ornella Vanoni
  • 2017 – Che sia benedetta per Fiorella Mannoia
  • 2017 – La verità per Elodie

Matteo Deledda

Diciottesimo classificato, di lui dopo programma, non si hanno più notizie.

Brigida Cacciatore

Ventiquattresima classificata. Nel 2010 è la corista nella trasmissione Io Canto condotta da Gerry Scotti, in onda su Canale5, mentre nel 2012 prova ad acceder al Festival di Sanremo, tra le Nuove proposte, con il brano “Ancora un po’“, arrivando tra i 60 finalisti. Dopo di che non si hanno più sue notizie.

Giuseppe “Beppe” Forlini

Venticinquesimo classificato, dopo il programma ha calcato molti palcoscenici in tutta Italia e qualche volta anche all’estero. Ha collaborato con molti altri ragazzi della trasmissione “Amici” e con altri personaggi dello spettacolo come Sara Tommasi e Marco Senise. Ha lavorato anche come intrattenitore e animatore al Grand Hotel Grisone. Attualmente sta lavorando al suo primo singolo e al suo primo album.

Filomena “Mena” Cacciapuoti

Ventottesima classificata, dopo il programma ha creato il progetto Ghia, con cui porta a teatro la poesia della musica della città di Napoli. Nel 2010 vince il Premio Mia Martini, nella sezione giovani, con il brano “La donna senza piedi”.

Discografia:

Singoli:

  • 2010 – La donna senza piedi

Tania Tuccinardi

Trentunesima classificata, dopo programma ha iniziato a interpretare diversi ruoli in vari musical. Nel 2007 debutta in teatro con Giulietta & Romeo di Riccardo Cocciante. Successivamente interpreta altri ruoli in altri importanti musical, come Hello Kitty, Alice nel paese delle meraviglie, Frediana e nel film Dreaming Alaska. A fine marzo del 2014 interpreta Isabella in All’ombra del Conte di Vito di Leo. Da marzo 2016 interpreta Fiordaliso in Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante e dal 2016 si alterna con Lola Ponce nel ruolo di Esmeralda.

Filmografia:

Cinema:

  • 2012 – Dreaming Alaska, regia di Emanuele Valla

Teatro:

  • 2007 – Giulietta e Romeo, regia di Sergio Carrubba
  • 2009 – 12-Wojtyla Generation, regia di Raffaele Avallone
  • 2009 – Hello Kitty – The show, regia di Toto Vivinetto
  • 2011 – Alice nel paese delle meraviglie, regia di Enrico Botta
  • 2012 – Spring Awakening, regia di Emanuele Gamba
  • 2013 – Frediana, regia di Piero Di Maria
  • 2016 – Notre-Dame de Paris, regia di Gilles Maheu

Fabio De Martino

Trentaduesimo classificato, dopo il programma fonda la band dei Matisse con la quale pubblica due singoli. Dopo questa breve esperienza con i Matisse intraprende la carriera da solista scegliendo come nome d’arte Fabio Dema. Nel 2011 si trasferisce a Milano dove apre uno studio di registrazione insieme a suo fratello. In questi anni ha collaborato in qualità di produttore artistico con diversi artisti e band emergenti nel campo pop e R&B. Nel 2012 realizza un featuring insieme al rapper Emis Killa contenuto nel suo album “L’erba cattiva”.

Discografia:

Con i Matisse:

Singoli:

  • 2008 – Come puoi
  • 2008 – Quando i giorni finiscono

Da solista:

  • 2012 – Che ti piaccia o no
  • 2012 – Oggi non ho voglia
  • 2013 – Gene come te
  • 2015 – Liberi
  • 2015 – Finta felicità

Collaborazioni:

  • 2012 – Tutto quello che ho con Emis Killa
  • 2013 – Fuori dagli schemi con Dbj

Vincenzo Pinto

Trentatreesimo classificato, di lui dopo il programma non si hanno più notizie.

Non essere sotto i riflettori, quindi, non significa per forza non aver realizzato il sogno. Come avete potuto notare per molti dei protagonisti la tv è stata una parentesi che ha aperto altre strade, un’esperienza che ha permesso di costruirsi una carriera diversa da quella immaginata dal loro ingresso nella scuola più famosa d’Italia. Una carriera che, forse, senza il passaggio dal talent, probabilmente, non sarebbe mai iniziata.

Per le informazioni mancanti la redazione rimane a disposizione di chiunque volesse aggiungere qualcosa contattandoci per e-mail o tramite messaggio su Facebook.

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent “Amici di Maria de Filippi”; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *