28 febbraio

Ogni giorno una canzone che ci ricorda un anno e un momento diverso

IL GIORNO:

Ultimo giorno del mese questo 28 febbraio che ricorda anche la giornata in cui, a New York, nel 1954 venne messa in vendita il primo televisore a colori della storia ma anche la data di fondazione del partito repubblicano degli Stati Uniti d’America (nel 1854) a Ripon, nel Wiscoins.

Musicalmente quella del 28 febbraio è la giornata che ricorda la nascita di un apprezzato e noto artista, ovvero Dente. Noto cantautore e musicista è riuscito nel corso degli anni di attività a costruirsi una solida reputazione ed immagine contando sulla solidità delle proprie canzoni.

LA CANZONE:

Il 28 febbraio 1990 arrivava in rotazione radiofonica la voce di Mia Martini per una nostalgica e avvolgente La nevicata del ’56 che, proprio in quei giorni, era in gara nel Festival di Sanremo dove si sarebbe classificata al sesto posto.

In una canzone che, a distanza di diversi anni, riproponeva anche la collaborazione autorale con Franco Califano, Mia Martini si concedeva il racconto di una Roma sommersa nella neve mentre si consumano i ricordi nostalgici di un passato insieme.

Acquista qui il brano |

La nevicata del ’56 | Videoclip

La nevicata del ’56 | Testo

Ti ricordi una volta
Si sentiva soltanto
Il rumore del fiume la sera
Ti ricordi lo spazio
I chilometri interi
Automobili, poche allora
Le canzoni alla radio
Le partite allo stadio
Sulle spalle di mio padre
La fontana cantava
E quell’acqua era chiara
Dimmi che era così
C’era pure la giostra
Sotto casa nostra
E la musica che suonava
Io bambina sognavo un vestito da sera
Con tremila sottane
Tu la donna che già lo portava
C’era sempre un gran sole
E la notte era bella
Com’eri tu
Eh c’era pure la luna
Molto meglio di adesso
Molto più di così
Com’è, com’è, com’è
Che c’era posto pure
E per le favole
E un vetro che riluccica
Sembrava l’America
E chi l’ha vista mai
E zitta, e zitta poi
La nevicata del ’56
Roma era tutta candida
Tutta pulita e lucida
Tu mi dici di sì
E l’hai più vista così?
Che tempi quelli
Nana, nana
Nanaaa
E Roma era tutta candida
Tutta pulita e lucida
Tu mi dici di sì
E l’hai più vista così
Che tempi quelli

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.