Almanacco musicale del 20 marzo

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 20 marzo

1949 – Nasce a Bologna la cantante Roberta Amadei
1965 – Pino Donaggio è primo in classifica con “Io che non vivo”
1971 – Nada è in vetta alla hit parade con “Il cuore è uno zingaro”
1983 – Nasce a Verona il cantante Luca Giacomelli Ferrarini
1984 – “Non voglio mica la luna” di Fiordaliso è tra i brani più venditi
1985 – Nasce a Roma la cantante Sara Galimberti
1993 – Biagio Antonacci è in cima alle classifiche con “Non so più a chi credere”
1997 – Ci lascia il cantante Marino Marini
1998 – Gigi D’Alessio pubblica il disco “E’ stato un piacere”*
2008 – I dARI lanciano il singolo “Wale (tanto wale)”
2009 – Gli Stadio rilasciano l’album “Diluvio universale”
2010 – Irene Grandi è in vetta alla Top10 di EarOne con “La cometa di Halley”
2012 – Pino Daniele pubblica il suo ultimo album “La grande madre”
2014 – Giorgia lancia il singolo Non mi ami
2015 – Paola Turci rilascia l’inedito “Io sono”**
2017 – Gigi D’Alessio lancia “T’innamori e poi”

*Il personaggio del giorno: Gigi D’Alessio

Sono passati vent’anni dalla pubblicazione di “E’ stato un piacere”, il sesto album di inediti di Gigi D’Alessio, che ha rappresentato nella sua carriera una specie di giro di boa, perché si tratta dell’ultimo progetto discografico a contenere interamente canzoni cantate in dialetto napoletano. Fino a quel momento il cantautore aveva dato sfoggio delle sue doti neomelodiche, senza mettersi alla prova a livello nazionale. Nel disco sono presenti “L’anatroccolo sposato”, “O posto d’Annarè” e “Per una donna”, canzoni che lo traghetteranno verso un successo trasversale, che arriverà l’anno seguente con il seguente album “Portami con te” e con il debutto al Festival di Sanremo con “Non dirgli mai” del 2000, trampolino di lancio verso la carriera internazionale.

**La canzone del giorno: Io sono

 

“…Tu che parti dall’idea
che mai niente cambierà
come foglie sopra gli alberi
noi due cambiamo già
sei sicuro che io sia
solo quello che tu sai
nella vita l’abitudine
non fa vedere mai
la verità

Sono l’anima che tu non chiedi
l’isola che tu non vedi
e te lo dimostrerò
che io non sono
quello che da sempre credi
sono cieli bianchi e neri
sole tra le nuvole

Mentre il tempo vola via
sai qual è la novità
io non sono solo acqua,
solo fuoco tutto qua
se non l’hai capito già
sono il sonno e la follia
la dolcezza e l’inquietudine
ma tu l’hai visto mai
chi sono io

Sono l’anima che tu non chiedi
l’isola che tu non vedi
e te lo dimostrerò
che io non sono
quello che da sempre credi
sono cieli bianchi e neri
sole tra le nuvole

La luce e poi l’oscurità
il mare e la profondità
la schiuma che nell’onda sa danzare

Sono l’anima che tu non preghi
l’isola che tu non vedi
io che tu lo voglia o no
amore non sono
quello che da sempre credi

acqua chiara che tu bevi
fata delle favole
no non lo sono
io non lo sono…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.