Almanacco musicale del 30 giugno

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 30 giugno

1936 – Nasce a Campobasso il cantante Antonio Lardera, al secolo Tony Dallara
1957 – Nasce a Milano Silvio Capeccia, tastierista dei Decibel
1961 – Nasce ad Albenga il cantautore Franco Fasano
1963 – Nasce ad Asti il cantante Danilo Amerio
1971 – Gino Paoli rilascia il disco “Le due facce dell’amore”
1973 – “Sempre” di Gabriella Ferri è in cima alla hit parade
1979 – Alan Sorrenti è primo in classifica con “Tu sei l’unica donna per me”
1984 – “Kalimba de luna” di Tony Esposito vince “Un disco per l’estate”
1985 – Nasce a Civitanova Marche la cantante Serena Abrami
1986 – Nasce a Civitanova Marche il cantautore Piero Romitelli
1988 – Nasce a Roma il cantautore Pierdavide Carone*
2006 – Gli Zero Assoluto pubblicano “Sei parte di me”**
2013 – Gli Elio e le storie tese incidono “Amore amorissimo”
2014 – Arisa rilascia il singoloLa cosa più importante
2015 – Valerio Scanu incideAlone
2017 – Silvia Olari pubblica Fuori di testa

*Il personaggio del giorno: Pierdavide Carone

Trenta candeline sulla torta per Pierdavide Carone, popolare cantautore pugliese che, nel corso della sua breve ma fortunata carriera, ha pubblicato tre album in studio, oltre a numerosi singoli che si sono piazzate ai vertici delle classifiche. Il successo per lui arriva nel 2009, grazie alla partecipazione ad “Amici” di Maria De Filippi dove sfoggia sin sa subito le sue doti autorali. Nel corso della sua permanenza nella scuola compone per Valerio Scanu il brano “Per tutte le volte che” che lo porterà a vincere la sessantesima edizione del Festival di Sanremo. Nel talent si classifica al terzo posto, alle spalle di Loredana Errore ed Emma Marrone, ma comincia a collezionare una serie di positivi consensi discografici che lo portano, due anni più tardi, a calcare direttamente il palco del Teatro Ariston con il brano “Nanì”, diretto dal maestro Lucio Dalla, alcune settimane prima della sua prematura scomparsa. Tra i brani che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo “Di notte”, “Mi piaci… ma non troppo”, “La ballata dell’ospedale”, “Una canzone pop”, “La prima volta”, “Dammela… la mano”, “Volo a Rio”, “Basta così”, “Tra il male e Dio”, “Il filo” e “Sole per sempre”.

**La canzone del giorno: Sei parte di me

 “…Io sto pensando che
non ritornano
sto pensando che
che sei poi ci riprovo
lo so che non è più lo stesso
me lo chiedo da un po’
quei momenti con te
se ritornano le parole con te
se ne vale la pena oppure vorrei più fortuna

E per ogni giorno
mi prendo un ricordo che tengo nascosto lontano dal tempo
insieme agli sguardi veloci momenti che tengo per me
e se ti fermassi soltanto un momento
potresti capire davvero che e questo che cerco di dirti da circa una vita
lo tengo per me, sei parte di me
e lo porto con me, lo nascondo per me

In macchina non tornano chilometri che scorrono
discorsi che ti cambiano e immagini che passano
e restano qua se ho bisogno lo so di sentire che
dentro c’è voglia di ridere, qualche cosa in cui credere

E per ogni giorno
mi prendo un ricordo che tengo nascosto lontano dal tempo
insieme agli sguardi veloci momenti che tengo per me
e se ti fermassi soltanto un momento
potresti capire davvero che e questo che cerco di dirti da circa una vita
lo tengo per me, sei parte di me, sei parte di me
e se ti fermassi soltanto un momento
potresti capire davvero che e questo che cerco di dirti da circa una vita
lo tengo per me, sei parte di me, sei parte di me, lo tengo x me…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.