Sanremo

 Le canzoni del Festival di Sanremo che meritano di essere riascoltate

Continua il nostro viaggio attraverso le canzoni del Festival di Sanremo che, secondo noi, andrebbero riascoltate. Ecco le dieci canzoni selezionate per il quattordicesimo appuntamento di “Aspettando Sanremo“:

01) Sergio Endrigo / Roberto Carlos – Canzone per te (1968)

Nel 1968 Sergio Endrigo, in coppia abbinata con il brasiliano Roberto Carlos, riuscì a vincere la competizione con “Canzone per te“. Negli anni, il brano è stato oggetto di diverse nuove interpretazioni, da Elisa a Simone Cristicchi fino a Il Volo. L’anno successivo, Endrigo sfiorò nuovamente la vittoria con la celebre “Lontano dagli occhi“.

02) Lucio Dalla – Piazza grande (1972)

Dopo l’ottimo piazzamento dell’anno precedente con “04/03/1943“, Lucio Dalla tornò nuovamente al Festival di Sanremo nel 1972 presentando “Piazza grande“. Il brano, che descrive il concetto di piazza come un posto che appartiene a tutti, si classificò all’8° posto della classifica finale dietro l’esordiente Marcella Bella e la sua “Montagne verdi“. 

03) Raf – Cosa resterà degli anni ’80 (1989)

Cosa resterà degli anni ’80” è la canzone che venne presentata da Raf al Festival di Sanremo del 1989 dove si classificò solamente al 15° posto. Nonostante il piazzamento in classifica, il brano ebbe un ottimo successo di vendite e radiofonico e, ancora oggi, viene ricordato come uno dei brani più rappresentativi del cantautore.

04) Laura Pausini – La solitudine (1993)

In questo speciale viaggio di “Aspettando Sanremo” non potevamo non citare lei, Laura Pausini che proprio dal Festival del 1993 ha avviato la sua carriera vincendo la categoria Nuove Proposte con il singolo “La solitudine“. Il brano ha avuto un successo enorme in Italia e all’estero ed è divenuto uno dei brani simbolo della kermesse ligure.

05) Gerardina Trovato – Gechi e vampiri (2000)

L’ultima partecipazione in gara al Festival di Gerardina Trovato risale al 2000 quando ha presentato la canzone “Gechi e vampiri“. La cantautrice siciliana, tanto brava quanto sfortunata, venne premiata dal pubblico a casa ma il voto combinato con la giuria di qualità la relegò al 6° posto della classifica finale.

06) Daniele Silvestri – La paranza (2007)

Daniele Silvestri ha partecipato al Festival di Sanremo del 2007 con il brano “La paranza” con il quale si è classificato al 4° posto, sfiorando il podio che vide vincere Simone Cristicchi e la sua “Ti regalerò una rosa“. Nonostante il tono allegro da tormentone, il brano ha in realtà alcuni riferimenti all’attualità e alla cronaca nera italiana del periodo.

07) Nina Zilli – Per sempre (2012)

Nina Zilli torna nuovamente al Festival, dopo l’ottimo debutto con “L’uomo che amava le donne“, nel 2012 con il brano “Per sempre“. La canzone si è classificata al 7° posto durante la finale ed ha avuto un ottimo riscontro post-Sanremo diventando uno dei suoi cavalli di battaglia. Nel 2012 la Zilli ha anche rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest.

08) Fiorella Mannoia – Che sia benedetta (2017)

Il grande ritorno di Fiorella Mannoia in gara al Festival di Sanremo risale al 2017 quando ha presentato la canzone “Che sia benedetta“, scritta dalla cantautrice Amara. Favorita sin dall’annuncio del cast, la Mannoia ha sfiorato la vittoria, classificandosi al 2° posto dietro Francesco Gabbani e il suo tormentone “Occidentali’s karma“.

09) Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood (2019)

Enrico Nigiotti torna, questa volta tra i Big, del Festival di Sanremo nel 2019. Il singolo presentato, “Nonno Hollywood“, è una dolce e delicata dedica al nonno. Alla fine della kermesse, il brano si è classificato al 10° posto.

10) Elisa – O forse sei tu (2022)

A distanza di ventuno anni dalla prima e unica vincente partecipazione in gara con “Luce (tramonti a nord est)“, Elisa ha deciso di tornare al Festival di Sanremo nel 2022 con il brano “O forse sei tu“. Alla fine della competizione, Elisa si è classificata al 2° posto, alle spalle della bellissima “Brividi” di Mahmood e Blanco.

Le puntate precedenti puoi trovarle qui (parte 1), qui (parte 2), qui (parte 3), qui (parte 4), qui (parte 5), qui (parte 6), qui (parte 7), qui (parte 8), qui (parte 9), qui (parte 10), qui (parte 11), qui (parte 12) e qui (parte 13).

Ascolta la nostra playlist su Spotify:

The following two tabs change content below.

Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

By Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.